Progetto educativo

Scopo del presente progetto educativo, per la Sezione Primavera, è l’elaborazione di una risposta alle esigenze formative del bambino e alla possibilità di collaborazione con la famiglia e con il territorio, in questo contesto culturale ed entro una visione cristiana della vita.

Finalità e motivazioni pedagogiche

La nostra proposta educativa mira allo sviluppo delle potenzialità del bambino, così da favorire  la formazione di una personalità che si caratterizzi per:

-   la sicurezza affettiva e l’autonomia

-    l’apertura alla relazione con gli altri

-    il desiderio di scoprire le proprie risorse e attivarle

-    l’accoglienza del senso religioso della vita e l’apertura alla fede

A questo scopo la Scuola predispone un ambiente familiare, sereno, ricco di gioia e di semplicità francescana.

Obiettivi educativi

La nostra attività educativa prevede di perseguire i seguenti obiettivi per il conseguimento delle finalità indicate:

-   Favorire la costruzione dell’identità del bambino all’interno di un cammino educativo e attraverso l’interazione con le educatrici.

Saranno create pertanto le condizioni perché il bambino maturi atteggiamenti di fiducia nelle proprie capacità.

-  Promuovere la conquista di una ragionevole autonomia

-  Sviluppare le potenzialità e consolidare le conquiste.

Figure e ruoli degli operatori

La figura predominante sarà l’Educatrice coadiuvata da un’Assistente.

Opereranno in stretta collaborazione e in piena intesa perchè le finalità educative possano realizzarsi nel pieno rispetto del singolo bambino.

Organizzazione del lavoro

-   inserimento: sarà graduale e secondo le necessità del bambino;

-   spazi: la scuola dispone di un’ampia aula, un salone con giochi, un’ampia sala-mensa, una palestra, un giardino con giochi vari, un ambiente per il riposo,una cappella, una sala video, servizi igienici e attrezzature adatte per l’igiene personale;

-   strumenti e attività: sarà disponibile materiale vario per svolgere le attività adeguate e sotto forma di gioco, attività motorie, musicali …

Scansione della giornata:

. 8 8.30 / 9.30 ingresso e accoglienza

.     9.30 / 11.30 attività varie, gioco e animazione

.     11.30 / 12.30 preparazione e svolgimento del pranzo

.     12.30 / 13.00 gioco

.     13.00 / 15.00 riposo

.     15.00 merenda

.     15.30 / 16.00 gioco e uscita

( tutte le attività si svolgeranno nel rispetto dei tempi e delle esigenze del bambino).

Verifica e documentazione

-   La prima documentazione verrà fornita dalla famiglia attraverso la compilazione di una scheda personale che conterrà tutte le informazioni che permetteranno di identificare esigenze, bisogni, desideri e abitudini del bambino. Tale documentazione sarà conseguentemente compilata dall’insegnante con le informazioni riguardanti i progressi nello sviluppo e le capacità acquisite dal bambino durante l’anno scolastico.

-   Lo strumento di verifica che rileverà le suddette capacità sarà l’osservazione.

Coinvolgimento delle famiglie

Incontri individuali: sono previsti incontri individuali per favorire lo scambio di informazioni tra scuola e famiglia, per avere momenti di riflessione sulla crescita di ogni singolo bambino, sui progressi fatti e sulle difficoltà incontrate.

Assemblee di sezione: sono momenti ufficiali nei quali le educatrici indicano ai genitori il percorso educativo-didattico dell’anno scolastico e organizzano le attività extracurricolari. Sono momenti di confronto, di conoscenza, di verifica e di scambio di idee fra educatrici e famiglie.

Incontri formativi ed educativi: vengono svolti da personale specifico e possono essere anche di carattere religioso.

Valorizzazione delle differenze

La scuola accoglie ogni bambino in maniera personalizzata e ne valorizza le differenze;

promuove un atteggiamento interculturale che diventa apertura, accoglienza dell’altro e curiosità verso tutto ciò che è nuovo e diverso, nel rispetto dell’identità cattolica della scuola.

Rapporti con la scuola dell’Infanzia (continuità verticale)

La sezione primavera è inserita logisticamente all’interno della scuola dell’Infanzia perciò ha spazi e tempi comuni:

sala per l’accoglienza e il gioco, la mensa, il giardino e la sala del riposo. Ciò favorisce l’incontro e la conoscenza con i bambini delle altre età.